Cerca
Close this search box.

Anello Boschietto e Boschettiera

CONDIVIDI IL POST

Boschietto e Boschettiera, due borgate di alta montagna raggiungibili solamente a piedi, adagiate nel Vallone di Forzo e dominati dall’elegante piramide della Torre Lavina dall’alto dei suoi 3308m.

Ci troviamo in Val Soana, all’interno del Parco Nazionale del Gran Paradiso, un percorso ricco di storia e di leggende lungo un’ antica mulattiera che serviva da collegamento fra le frazioni e gli alpeggi.

giavino-boschietto
boschietto-boschettiera

Lungo la nostra escursione rimarremo affascinati dai luoghi che attraverseremo, ricchi di storia e antiche tradizioni come il forno di Boschettiera, che viene ancora utilizzato una volta l’anno durante la festa del pane e un caratteristico pilone votivo incastonato nella roccia.

Partiremo da Molino di Forzo, una frazione di Ronco Canavese, e da qui risaliremo la mulattiera nel bosco che ci condurrà fino alla borgata Boschietto costeggiando il tumultuoso torrente Forzo. Qui ad accoglierci troveremo la piccola chiesetta del paese. Da Boschietto raggiungeremo poi Boschettiera, dove si trova un antico splendido forno a legna datato 1878 e recentemente restaurato, un affresco e due cappelle votive.

Con percorso ad anello ritorneremo a Molino di Forzo passando da un magnifico pilone votivo incastonato nella roccia e dalla piccola borgata Tressi. Un percorso semplice e adatto a tutte le stagioni dell’anno.

boschietto-boschettiera

Raggiungiamo il piccolo villaggio i Molino di Forzo, frazione di Ronco Canavese e lasciamo l’auto nei pochi spazi adibiti a parcheggio nei pressi dell’Osteria delle Alpi. Per comodità puoi impostare qui il navigatore.

Proseguiamo a piedi seguendo la strada asfaltata in salita fino a giungere alla frazione di Forzo inoltrandoci nella borgata. Seguendo le indicazioni per Boschietto iniziamo la nostra camminata su sentiero nel bosco incontrando la Cappella di San Carlo Borromeo.

giavino-boschietto

Senza deviazioni giungiamo all’Alpe Trasi e superiamo il Torrente Forzo su di un ponte. Qui il torrente forma delle magnifiche gorge.

boschietto-boschettiera

Al bivio successivo proseguiamo verso sinistra e saliamo su sentiero fino all’Alpe Narasse fino ad incontrare un altro piccolo ponte. A questo bivio proseguiamo dritto seguendo le indicazioni per Alpe Giavino e per Boschietto (teniamo a mente questo bivio perché da qui ritorneremo da Boschettiera).

giavino-boschietto

Poco prima di giungere a Boschietto occorre attraversare il Rio Giavino su alcuni massi. Prestate attenzione a questo punto perché, in presenza di molta acqua, potrebbe non risultare facilissimo il guado.

Da qui a pochi minuti (circa 1 ora dalla partenza) giungiamo a Boschietto, un piccolo gioiello incastonato tra le montagne.

boschietto-boschettiera
boschietto-boschettiera

Superata la frazione proseguiamo dritto seguendo le indicazioni “Alpe Giavino” e poi alla palina indicativa scendiamo verso Boschettiera. Salendo invece arriveremmo all‘Alpe Giavino, un panoramico casotto dei guardiaparco.

Dopo circa 15 minuti di sentiero, con alcuni saliscendi, giungiamo ad un pilone votivo e poi a Boschettiera dove troviamo anche un magnifico forno costruito nel 1868 e oggi ristrutturato e ancora funzionante.

Originariamente luogo di cottura comunitaria, ora conserva tradizioni e legami familiari, mantenendo viva l’identità della Valle Soana.

boschietto-boschettiera

Qui, quasi ogni anni nella prima domenica di luglio, si tiene la tradizionale “Festa del Pane” con la rievocazione dell’uso dell’antico forno dove si può assistere alla cottura dei pani come nei tempi antichi e fare merenda con i prodotti locali.

boschietto-boschettiera

Ritornati ora nei pressi del pilone votivo, seguiamo il sentiero più basso alla nostra destra e iniziamo la via del rientro proseguendo lungo i magnifici pascoli costeggiando il Torrente Forzo che manteniamo alla nostra destra.
Proseguiamo senza deviazioni fino a ritrovarci nei pressi dell’Alpe Narasse già incontrata all’andata.

boschietto-boschettiera

Scendiamo ora seguendo le indicazioni per Tressi che raggiungiamo in circa 20 minuti. Lungo questo percorso incontreremo il bellissimo pilone votivo, costruito sulla roccia e ristrutturato nel 1967 dagli abitanti di Boschietto e Boschiettiera. Un po’ di storia qui.

giavino-boschietto

Giunti quindi a Tressi, un ultimissimo tratto ci condurrà su strada asfaltata che seguiremo in discesa fino a Molino di Forzo dove abbiamo le nostre auto.

boschietto-boschettiera

Ti è piaciuta questa escursione ad anello tra Boschietto e Boschettiera?

Seguimi su Instagram e Telegram per restare sempre aggiornato e non perderti altri racconti!

Se ti stai preparando per la tua prima escursione in montagna ti lascio qualche consiglio per partire preparato.

Spero che anche tu possa trovare nella montagna una grande Maestra di vita!

A presto.

0
PASSI A/R

Partecipa alle nostre escursioni guidate di gruppo

I prodotti che ti consiglio

Ho selezionato per te una serie di prodotti utili per praticare escursionismo in sicurezza e comfort. 

Partecipa alle nostre escursioni guidate di gruppo

Potrebbe anche piacerti

I prodotti che ti consiglio

Ho selezionato per te una serie di prodotti utili per praticare escursionismo in sicurezza e comfort. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy