Verso il Rifugio Santa Pulenta e il Lago di Pratofiorito

CONDIVIDI IL POST

Share on facebook
Share on twitter
Share on reddit
Share on linkedin
Share on pinterest
Share on email
Share on whatsapp
Share on print

Con questa escursione raggiungiamo il Lago di Pratofiorito e facciamo una piccola e golosa sosta al Rifugio Santa Pulenta, entrambi situati in Valle Orco, in provincia di Torino.

Per effettuare questa escursione occorre raggiungere Locana e, all’altezza dell’Ufficio Turistico, svoltare a sinistra. Seguendo le indicazioni per gli impianti della Cialma, in una quindicina di minuti di auto si arriva alla frazione Porcili.

Quando si incontrano le indicazioni per il Rifugio Santa Pulenta dobbiamo parcheggiare l’auto e iniziare da qui l’escursione fino al rifugio e successivamente fino al lago.

E’ un’escursione facile e adatta anche a chi è poco allenato, la strada ampia e sterrata non presenta grosse difficoltà, solamente molti saliscendi. Da dove si lascia l’auto, infatti, in circa una trentina di minuti, arriviamo alla frazione di Cambrelle.

pratofiorito-lago-pulenta (1)

Qui troviamo la Chiesa di San Vito, in pietra, che si colloca su uno sperone di roccia a picco e proprio di fronte il Rifugio Santa Pulenta. Ci fermiamo quindi per una buonissima colazione. Dentro è bellissimo e dicono che si mangi una polenta eccezionale. Sicuramente ci torneremo. Oggi abbiamo i panini e dobbiamo proseguire, la nostra meta è il Lago di Pratofiorito!

pratofiorito-lago-pulenta (1)
Rifugio Santa Pulenta

Percorriamo la strada fino ad incrociare il Rio Cambrelle, lo attraversiamo e proseguiamo, incontrando sul nostro cammino diverse baite. Giungiamo fino al termine della sterrata dove dobbiamo imboccare un sentiero indicante il Lago di Pratofiorito che raggiungiamo in pochi minuti.

Lago di Pratofiorito
Lago di Pratofiorito

il lago lo troviamo incastonato  in un ampio vallone, circondato da un verde prato in cui ci fermiamo per mangiare i nostri panini e per distenderci al sole.

Essendo collocato in un vallone, in piena estate fa molto caldo, l’aria fatica ad arrivare e c’è molta afa. Mi sento quindi di consigliarvi un periodo più fresco per visitarlo, magari in primavera.

Lago di Pratofiorito

Ti è piaciuta questa escursione al Lago di Pratofiorito?
Mettile un “mi piace” e seguimi anche su Instagram e Facebook per restare sempre aggiornato e non perderti altri racconti!

Se ti stai preparando per la tua prima escursione in montagna ti lascio qualche consiglio per partire preparato.

Spero che anche tu possa trovare nella montagna una grande Maestra di vita!

A presto.

Potrebbe anche piacerti

Ciao, mi chiamo Monica, sono nata nel 1987 e vivo in provincia di Torino, in un paesino del Canavese. Ho la passione per le gite fuori porta – soprattutto nella mia Regione – per le escursioni in montagna, le passeggiate nei borghi alpini e i viaggi all’estero. Mi piace vedere posti nuovi, gente nuova, conoscere e vivere culture diverse dalla mia. Ma mi piace anche stare in solitudine nella natura, respirare aria fresca e ascoltare i suoni della montagna.

Seguimi sui social

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Iscriviti alla newsletter di raccontapassi

SARAI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NOVITA’

Vieni con noi?

29 MAGGIO 2022
ESCURSIONE GUIDATA
al Santuario di San Besso