Anello Ceronda Mountain Bike (ACM)

CONDIVIDI IL POST

Share on facebook
Share on twitter
Share on reddit
Share on linkedin
Share on pinterest
Share on email
Share on whatsapp
Share on print

Oggi vi racconto della nostra bellissima avventura in e-bike, lungo un percorso immerso nel verde e nella natura, con paesaggi e viste mozzafiato sulle Valli di Lanzo. Ebbene sì, non ci crederete ma per una volta abbiamo lasciato a casa i nostri scarponcini da trekking e i nostri soliti zaini enormi e pesantissimi per salire in sella ad una bici e provare una nuova esperienza.

Abbiamo avuto infatti l’enorme piacere di essere invitati all’inaugurazione dell’Anello Ceronda MTB (ACM), tenutasi a Lanzo Torinese. Volete sapere di cosa si tratta? Ora ve lo spiego nel dettaglio.

anello-ceronda-bike

L’Anello Ceronda MTB (ACM) è un itinerario ciclo-escursionistico di circa 80 km che si sviluppa all’interno del territorio delle Valli di Lanzo, Ceronda e Casternone, in provincia di Torino. È stato ufficialmente inaugurato il 16 ottobre 2021 ed è stato progettato e realizzato dal GAL Valli di Lanzo Ceronda e Casternone.

Il progetto prende corpo a seguito di un’attenta valutazione del territorio, su cui sono stati scelti e perfezionati i tracciati con opere di miglioramento e aggiunta di segnaletica, in modo da renderli fruibili e percorribili nella massima sicurezza. L’iniziativa è stata realizzata all’interno del progetto transfrontaliero Italia – Francia Alcotra – Explorlab grazie alla collaborazione del GAL Valli di Lanzo, Ceronda, Unioni Montane e Consorzio Operatori Turistici Valli di Lanzo. 

anello-ceronda-bike

Noi il giorno dell’inaugurazione eravamo lì, al Ponte del Diavolo di Lanzo Torinese, emozionati e pronti per provare in anteprima una parte del Percorso Blu, il Cross Country, un tracciato di medio impegno che non presenta eccessive difficoltà. Saliti quindi sulle e-bike forniteci dagli operatori del settore bici e accompagnati dalle guide di MTB professioniste presenti quel giorno, siamo partiti all’avventura e alla scoperta di questi nuovi tracciati.

anello-ceronda-bike

L’Anello Ceronda MTB è stato progettato e studiato appositamente per essere percorso da mountain bike, da bici Gravel e da e-bike su tracciati diversi per ogni tappa, che vanno dal turistico all’Enduro, dando quindi la possibilità di scegliere, in base alle proprie esigenze e alla propria capacità, tra itinerari semplici e itinerari decisamente più difficili.

Si può infatti optare per percorsi montani, molto panoramici ma molto tecnici e “adrenalinici”, o per lo più percorsi pianeggianti, di più facile fruizione ma altrettanto belli e suggestivi. L’Anello si sviluppa quindi per un totale di 5 tracciati diversi: 2 anelli principali, 1 tratto di collegamento e 2 varianti con 4 livelli di difficoltà:

  • Turistico: il percorso si sviluppa su strade sterrate carrozzabili, dal fondo regolare e scorrevole.
  • Cross Country: il percorso si sviluppa su strade sterrate o sentieri dal fondo poco sconnesso ma che possono richiedere maggiore attenzione nel procedere e maggiore precisione di guida.
  • Cross Country / All Mountain: il percorso si sviluppa su strade decisamente sconnesse o su mulattiere che presentano ostacoli naturali, come rocce, radici, buche. Per questo tracciato è richiesta una buona capacità e alta precisione di guida. Sono presenti dei tratti con pendenze marcate, sia in salita che in discesa, ed è quindi richiesto un buon allenamento.
  • All Mountain / Enduro: il percorso si sviluppa su sentieri molto sconnessi e irregolari dove si possono incontrare numerosi ostacoli naturali e tratti esposti. È richiesto un buon allenamento anche per via della presenza di forti pendenze.

anello-ceronda-bike

Il tracciato attraversa o sfiora i centri dei Comuni di Cafasse, Vallo Torinese, Varisella, Fiano, La Cassa, Givoletto, Val Della Torre, Viù, Rubiana e alcune borgate. I percorsi sono accessibili da qualsiasi punto ma vanno rispettati i sensi di marcia indicati per evitare passaggi difficili da percorrere nel senso opposto di marcia e per evitare incontri faccia a faccia su tratti stretti ed esposti. Le tracce GPX dei percorsi sono scaricabili dal sito “Turismo Valli di Lanzo”, nella sezione “Mappa”.

Nella sezione “Indicazioni” potete invece trovare i dettagli e le note tecniche delle tappe e delle varanti. Vi consiglio di leggerle e di scegliere con attenzione quella più adatta allavostra preparazione. Se siete alla primissima esperienza, ad esempio, vi consiglio il tracciato verde, ovvero la VARIANTE 2 – Tratto Madonna della Bassa. È un percorso di livello turistico prevalentemente su strada asfaltata e sterrata, con fondo in perfette condizioni.

Se invece, come noi, cercate un tracciato che permetta di osare un po’ di più, potete provare il Percorso Blu, il Cross Country, un tracciato di medio impegno che non presenta eccessive difficoltà ma che si sviluppa su sterrate con fondo poco sconnesso e poco irregolare o su sentieri con fondo compatto e scorrevole con la presenza di qualche solco o avvallamento.

anello-ceronda-bike

Per noi è stata in assoluto la prima esperienza su un’e-bike e devo dire che ci siamo trovati molto bene e non abbiamo avuto difficoltà nel procedere su questo tracciato. Non eravamo però soli e le guide con i loro consigli e suggerimenti sono state per noi davvero fondamentali.

anello-ceronda-bike

Il fatto di essere su una bici a pedalata assistita non deve fare però pensare che la fatica scomparirà totalmente, si dovrà comunque pedale e sudare, ma con la libertà di scegliere quando fare più attività muscolare, con la sicurezza che in ogni momento (e all’occorrenza) si potrà aumentare l’assistenza del motore e fare quindi meno fatica. Potrete quindi osare salite che magari non avreste affrontato per la paura di non farcela e percorrere distanze molto più elevate.

Avrete così modo dii concedervi più fermate lungo la strada e godervi di più il territorio che attraversate. Lungo tutti i percorsi, infatti, è possibile sostare e rigenerarsi presso i numerosi ristoranti, rifugi e piccole strutture alberghiere che si incontrano. Un ottimo connubio quindi tra sport e conoscenza del territorio, attraverso la degustazione dei suoi piatti tipici che nelle Valli di Lanzo sicuramente non mancano.

Lungo il percorso sono state anche installate diverse stazioni di ricarica per le e-bike.

anello-ceronda-bike

Siamo quindi molto contenti di questa esperienza che ci ha permesso di scoprire, in un modo un po’ diverso e decisamente divertente, le principali bellezze ambientali,  paesaggistiche, architettoniche e culturali del territorio che si attraversa…pedalando.

Un ringraziamento particolare va a E-bike Valli di Lanzo SAS, che ci ha fornito le e-bike, e alle sue guide che con grande attenzione ci hanno accompagnato lungo il percorso.

Ringraziamo anche Welcome Piemonte e tutti gli altri Partner dell’iniziativa che ci hanno permesso di partecipare a questo bellissimo evento.   

Potrebbe anche piacerti

Ciao, mi chiamo Monica, sono nata nel 1987 e vivo in provincia di Torino, in un paesino del Canavese. Ho la passione per le gite fuori porta – soprattutto nella mia Regione – per le escursioni in montagna, le passeggiate nei borghi alpini e i viaggi all’estero. Mi piace vedere posti nuovi, gente nuova, conoscere e vivere culture diverse dalla mia. Ma mi piace anche stare in solitudine nella natura, respirare aria fresca e ascoltare i suoni della montagna.

Seguimi sui social

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Iscriviti alla newsletter di raccontapassi

SARAI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NOVITA’

Vieni con noi?

29 MAGGIO 2022
ESCURSIONE GUIDATA
al Santuario di San Besso