Da Alpe Devero verso Crampiolo e Lago Devero

CONDIVIDI IL POST

Share on facebook
Share on twitter
Share on reddit
Share on linkedin
Share on pinterest
Share on email
Share on whatsapp
Share on print

L’Alpe Devero si trova all’interno del territorio comunale di Baceno, nella provincia del Verbano-Cusio-Ossola a 1634 m e rientra nelle aree protette della Regione Piemonte costituendo, dal 1990 insieme all’Alpe Veglia, il Parco Naturale Veglia-Devero.

Una conca verdissima, disseminata di baite in pietra e legno, ampi prati e tranquilli sentieri dove passeggiare immersi nella natura, circondati da alcune delle cime più imponenti delle Alpi Lepontine.

L’Alpe Devero è quindi il luogo ideale per gli amanti delle escursioni estive ma anche per chi, in inverno, ama esplorare le montagne con gli sci di fondo, le ciaspole e lo sci alpinismo.

valpe devero-lago

COME ARRIVARE ALL’ALPE DEVERO

Si giunge all’Alpe Devero da Baceno, percorrendo in auto una strada lunga circa 7 km transitabile fino a Devero. L’accesso alla Piana del Devero è vietato alle auto private che vanno lasciate nel parcheggio a pagamento sottostante (vedi i dettagli). 

Dai primi parcheggi, poco dopo la sbarra, si supera una buia galleria e si percorre un buon tratto di strada (circa 1.6 km) che conduce al paese. In alternativa, si può seguire il sentiero che taglia i tornati della strada e accorcia i tempi di salita.

All’Alpe Devero è possibile circolare solamente a piedi o in bicicletta, la natura è incontaminata e si presenta come un paradiso per chi ama la montagna pura e ama percorrere sentieri immersi nel verde e in totale tranquillità.

Appena giunti alla Piana del Devero ci si trova di fronte alle poche abitazioni che compongono il paese con le sue tipiche case in stile Walser, in pietra e legno, la piccola chiesa e qualche ristorante e rifugio, come lo storico Bar Pensione Fattorini. Vi sono anche alcune case vacanza, pensioni e affittacamere.

Dall’Alpe Devero partono molti itinerari per escursioni più o meno impegnative. Io vi consiglio di raggiungere Crampiolo, un paesino fiabesco, immerso nel verde tra ruscelli e laghi e da qui proseguire per arrivare al bellissimo e suggestivo Lago Devero.

Per raggiungere Crampiolo sono possibili diversi itinerari. Personalmente vi consiglio di superare il Bar Pensione Fattorini e seguire successivamente la strada che procede verso destra, in leggera salita. Vi condurrà a Crampiolo in circa 45 minuti di facile camminata tra freschi boschi e ampie praterie.

valpe devero-lago

Giunti a Crampiolo vi attende un paesino da fiaba, alcuni ristoranti, botteghe di prodotti locali e ampi prati in cui stendere la propria coperta e rilassarsi al sole.

Da Crampiolo, con una passeggiata di pochi minuti è possibile giungere al Lago delle Streghe, un piccolo lago color verde smeraldo circondato da larici e alte cime che, si narra, abbia particolari poteri magici.

valpe devero-lago

La leggenda narra infatti di due innamorati che vivevano proprio qui, dove oggi si trova il lago. L’uomo però un giorno decise di lasciare la sua promessa sposa per fuggire con un’altra donna. La donna, in preda alla disperazione, si diresse nel bosco dove incontrò un’anziana signora che, ascoltata la sua triste storia, le rivelò di essere una strega.

La donna le chiese quindi di fare un incantesimo per poter riabbracciare il suo amato. La strega, però, decise di mostrarle due pozze d’acqua. In una c’era il viso del suo amato che in pochi minuti iniziò a trasformarsi, deformandosi e invecchiando a vista d’occhio. Nell’altra c’era invece l’immagine di un uomo, giovane e bellissimo. La donna capì di trovarsi di fronte ad un bivio: La strega le stava mostrando due facce dell’amore: da una parte l’amore effimero e illusorio degli umani che è destinato a finire e dall’altra parte l’amore eterno e potente, quello degli Dei.

La ragazza scelse l’amore eterno, diventando così parte del mondo delle streghe. La pozza si trasformò si trasformò così in quello che tutti oggi chiamano “Lago delle Streghe” le cui acque si dice rivelino la verità a chi sa guardare a fondo delle cose.

alpe devero-lago

Oltrepassato l’abitato di Crampiolo si arriva, attraverso un ripido sentiero lastricato, alla diga del Lago Devero, un lago artificiale posto a 1856 metri di altitudine. Di questo lago è possibile fare il giro lago completo, lungo circa 6.8 km che si percorre in poco meno di 2 ore.

valpe devero-lago

Per il ritorno a Crampiolo potete seguire la via percorsa all’andata oppure, in alternativa, camminare sulla diga e giungere al piccolo nucleo di case di Mortofano e seguire il sentiero indicante “diga piccola”. Giungerete nuovamente a Crampiolo in circa 15 minuti.

valpe devero-lago

Ti è piaciuta questa passeggiata alla scoperta dell’Alpe Devero
Mettile un “mi piace” e seguimi anche su Instagram e Facebook per restare sempre aggiornato e non perderti altri racconti!

Se ti stai preparando per la tua prima escursione in montagna ti lascio qualche consiglio per partire preparato.

Spero che anche tu possa trovare nella montagna una grande Maestra di vita!

A presto.

Potrebbe anche piacerti

Ciao, mi chiamo Monica, sono nata nel 1987 e vivo in provincia di Torino, in un paesino del Canavese. Ho la passione per le gite fuori porta – soprattutto nella mia Regione – per le escursioni in montagna, le passeggiate nei borghi alpini e i viaggi all’estero. Mi piace vedere posti nuovi, gente nuova, conoscere e vivere culture diverse dalla mia. Ma mi piace anche stare in solitudine nella natura, respirare aria fresca e ascoltare i suoni della montagna.

Seguimi sui social

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Iscriviti alla newsletter di raccontapassi

SARAI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NOVITA’

Vieni con noi?