Il Lago delle Savine dal Colle del Moncenisio

CONDIVIDI IL POST

Share on facebook
Share on twitter
Share on reddit
Share on linkedin
Share on pinterest
Share on email
Share on whatsapp
Share on print

Escursione verso il Lago delle Savine (Lac de Savine) passando per i Laghi Perrin con partenza dal Refuge du Petit Moncenis, al Colle del Moncenisio.

Il Colle del Moncenisio (in francese Col du Mont Cenis) è un valico alpino situato a 2083 metri di altitudine, tra l’Italia e la Francia e unisce la Val di Susa con la Regione dell’Alta Moriana. 

Al Colle si trova uno splendido lago, il Lago artificiale del Moncenisio, incastonato in un verdissimo pianoro e in una cornice di montagne imponenti. Meta molto frequentata soprattutto durante i weekend estivi, anche da motociclisti, ciclisti e camperisti. Qui sono presenti diversi bar/ristoranti, hotel, rifugi e diversi alpeggi dove poter acquistare prodotti tipici locali.

Il Colle del Moncenisio è raggiungibile in auto da Susa ma la strada è aperta al transito veicolare solamente nel periodo estivo, mentre rimane chiusa negli altri mesi dell’anno (solitamente da novembre a maggio).

lago-savine-moncenisio

Dal colle partono diverse escursioni più o meno impegnative. È ad esempio possibile compiere il giro del lago, oppure raggiungere i molti laghetti alpini presenti nella zona, raggiungere il Monte Freddo, il Bivacco Clapier o il Rifugio Vaccarone.

Oggi vi voglio parlare della mia escursione verso il Lago delle Savine (Lac de Savine) passando per il Lac Perrin Inferiore e Lac Perrin Superiore con partenza dal Refuge du Petit Moncenis.

lago-savine-moncenisio

Una volta raggiunto il Colle del Moncenisio, se arriviamo dalla Val di Susa, dobbiamo costeggiare interamente il Lago del Moncenisio fino ad abbandonare la strada principale e svoltare a sinistra scendendo verso il lago. Dobbiamo seguire le indicazioni per il Refuge du Petit Moncenis. Da qui ci attendono circa 6 km da percorrere in auto su strada asfaltata ma po’ stretta.

Per comodità puoi importare qui il navigatore.

Parcheggiata l’auto poco prima del Rifugio non ci rimane che partire per la nostra escursione.

lago-savine-moncenisio
lago-savine-moncenisio

Passiamo quindi di fronte al Rifugio e proseguiamo seguendo il sentiero nel primo tratto quasi in piano e poi, seguendo le indicazioni per il Lago delle Savine (Lac de Savine), iniziamo a salire sul sentiero che troviamo alla nostra sinistra.

Seguiamo il sentiero e le tacche colorate a terra, prendendo come riferimento i tralicci della corrente, ben visibili sotto cui dovremo passare.

lago-savine-moncenisio

Dopo questo primo tratto in decisa salita ci attende un tratto quasi pianeggiante in un vasto pianoro che ci permette di riprendere un po’ fiato. Dopo circa 1 ora scarsa dalla partenza giungiamo al primo lago: il Lac Perrin Inferiore. Un piccolo laghetto con una fantastica vista sui Denti d’Ambin, una cresta frastagliata costituita da tre guglie alte 3372 m.

Proseguiamo per una decina di minuti ed eccoci al Lac Perrin Superiore, a quota 2360m.

lago-savine-moncenisio
lago-savine-moncenisio

Continuiamo ora la nostra escursione verso il Lago delle Savine seguendo le indicazioni e il sentiero sempre ben evidente che costeggia il lago. Ci attende poco dopo un tratto di percorso un po’ ripido in discesa (un breve tratto è attrezzato con delle corde – ma assolutamente non pericoloso e non difficile da affrontare).

Un ultimo tratto in discesa ci porta all’ampio Vallone delle Savine, nei pressi dei “Granges de Savine”, dove sono presenti i ruderi di alcune baite.

lago-savine-moncenisio

Qui ci attende un pianoro erboso, lungo circa 3 km, che costeggia il Rio de Savine e sale dolcemente fino all’ultimo tratto che sale più deciso e ci porta finalmente alla verdissima conca del Lac de Savine, dove troviamo l’omonimo lago. Dal Lac Perrin Superiore a qui abbiamo impiegato circa 1.15h.

lago-savine-moncenisio
lago-savine-moncenisio

Proprio in questo grande pianoro si pensa che si accampò Annibale nel 218 a.C., per ben due giorni con le sue truppe di uomini ed elefanti in attesa di proseguire verso il Col Clapier e scendere a distruggere Roma.

Per il ritorno segui la stessa via percorsa all’andata.

Se invece vuoi ancora proseguire, aggiungendo circa 40 minuti di passeggiata, puoi raggiungere il Col Clapier e il bellissimo Bivacco Clapier a quota 2480m. 

lago-savine-moncenisio

Ti è piaciuta questa escursione al Lago delle Savine?
Mettile un “mi piace” e seguimi anche su Instagram e Facebook per restare sempre aggiornato e non perderti altri racconti!

Se ti stai preparando per la tua prima escursione in montagna ti lascio qualche consiglio per partire preparato.

Spero che anche tu possa trovare nella montagna una grande Maestra di vita!

A presto.

0
PASSI A/R

I prodotti che ti consiglio

Ho selezionato per te una serie di prodotti utili per praticare escursionismo in sicurezza e comfort. 

Potrebbe anche piacerti

I prodotti che ti consiglio

Ho selezionato per te una serie di prodotti utili per praticare escursionismo in sicurezza e comfort. 

Ciao, mi chiamo Monica, sono nata nel 1987 e vivo in provincia di Torino, in un paesino del Canavese. Ho la passione per le gite fuori porta – soprattutto nella mia Regione – per le escursioni in montagna, le passeggiate nei borghi alpini e i viaggi all’estero. Mi piace vedere posti nuovi, gente nuova, conoscere e vivere culture diverse dalla mia. Ma mi piace anche stare in solitudine nella natura, respirare aria fresca e ascoltare i suoni della montagna.

Seguimi sui social

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Iscriviti alla newsletter di raccontapassi

SARAI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NOVITA’

Vieni con noi?