Pedalando sul Lago di Candia

CONDIVIDI IL POST

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on reddit
Share on linkedin
Share on pinterest
Share on email
Share on whatsapp
Share on print

Il Lago di Candia si trova nel comune di Candia, nel Canavese. Dal 1995 il lago e il territorio circostante sono entrati a far parte del Parco Naturale del lago di Candia che si estende per quasi 350 ettari tra i comuni di Candia Canavese, Mazzè e Vische.

Non troviamo quindi solo il lago ma anche boschi, paludi, canneti e prati che danno rifugio ad una grandissima biodiversità: uccelli, rane, scoiattoli, cinghiali, volpi. Anche il lago ospita una grande varietà di organismi animali e vegetali.

Lo possiamo visitare a piedi, in bicicletta o in barca. Noi siamo partiti con l’idea di una gita in bici facendo un percorso ad anello di circa 7 km, molto facile e ben segnalato. Quindi abbiamo caricato in auto le nostre biciclette pieghevoli e siamo partiti. Se non le avete, potete noleggiarle direttamente sul posto.

Parcheggiamo l’auto nei pressi della sede del parco, ci sediamo in sella alla nostra bici e partiamo. Abbiamo deciso di seguire il percorso ad anello di circa 7 km, molto facile e ben segnalato. Il nostro percorso prevede strade sterrate, strade un po’ più sconnesse e un piccolo tratto di strada provinciale. Durante i week-end e i periodi estivi la provinciale è un po’ trafficata, dobbiamo quindi prestare molta attenzione.

Distesa di di campi di grano Lago di Candia

Il panorama che attraversiamo è molto vario, passiamo da distese di campi di grano, coltivazioni di camomilla, boschi di pioppi e tratti paludosi in prossimità delle sponde del lago a cui, in alcuni punti, è possibile avvicinarsi. Preparatevi perché ogni tanto qualche mini lepre vi attraverserà la strada.

Le nostre bici non sono adattissime per questo percorso, soprattutto oggi. Ieri ha piovuto e in alcuni tratti troviamo fango e grosse pozzanghere. L’ideale sarebbe avere una mountain bike.

La sponda del lago dove abbiamo lasciato l’auto è la più popolata di turisti e offre alcuni servizi come bar, ristoranti, campeggi e una piscina all’aperto. I più piccoli possono invece divertirsi al parcoavventura Antharesworld all’interno di un bosco di tigli e platani. Su questa sponda troviamo anche un’area pic nic dove poterci rilassare e un piccolo molo di accesso al lago.

Se vi volete avventurare nella palude vi consiglio di munirvi di spray anti zanzare. Vi sarà molto molto utile!!!

Per gli appassionati di nautica, si possono noleggiare imbarcazioni come canoe e kayak.

Qui trovate il tracciato dell’itinerario completo e dettagliato fornito dalla Città Metropolitana di Torino.

Ti è piaciuta questa passeggiata sul Lago di Candia?
Mettile un “mi piace” e seguimi anche su Instagram e Facebook per restare sempre aggiornato e non perderti altri racconti!

Ora, non ti resta che preparare lo zaino e partire all’avventura.

A presto.

Potrebbe anche piacerti

Ciao, mi chiamo Monica, sono nata nel 1987 e vivo in provincia di Torino, in un paesino del Canavese. Ho la passione per le gite fuori porta – soprattutto nella mia Regione – per le escursioni in montagna, le passeggiate nei borghi alpini e i viaggi all’estero. Mi piace vedere posti nuovi, gente nuova, conoscere e vivere culture diverse dalla mia. Ma mi piace anche stare in solitudine nella natura, respirare aria fresca e ascoltare i suoni della montagna.

Seguimi sui social

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla newsletter di raccontapassi

SARAI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NOVITA’