Il Lago di Viverone e le palafitte preistoriche

CONDIVIDI IL POST

Share on facebook
Share on twitter
Share on reddit
Share on linkedin
Share on pinterest
Share on email
Share on whatsapp
Share on print

Il Lago di Viverone si trova tra la provincia di Biella e la provincia di Torino, più precisamente nei comuni di Viverone e di Azeglio ed è il terzo lago più grande del Piemonte, dopo il Lago Maggiore e il Lago d’Orta.

È il luogo ideale per fare lunghe passeggiate, per rilassarsi sulle sue sponde e per gustarsi un buon piatto tipico in uno dei numerosi ristoranti vista lago.

Non tutti sanno però che il Lago di Viverone è anche un sito archeologico di notevole interesse in quanto, proprio qui, sono stati rinvenuti molti reperti preistorici dell’età del bronzo tra cui resti di palafitte.

Voglio quindi portarvi alla scoperta di questa parte meno turistica del lago, dove faremo un’immersione nella natura, attraverso sentieri e boschi e dove andremo a vedere da vicino una piccola ricostruzione di un originario villaggio palafitticolo.

Una gita ideale per le famiglie che potranno trovare nella zona del Lago di Viverone un buon connubio tra cultura, svago, passeggiate e relax.

lago-viverone

Il Lago di Viverone è una meta molto conosciuta e frequentata soprattutto durante la bella stagione quando moltissimi turisti decidono di raggiungere le sue sponde per rilassarsi al sole, con la possibilità di raggiungere delle piccole spiagge attrezzate, passeggiare o fermarsi in uno dei numerosi bar e ristoranti.

Vi è anche una linea di navigazione che offre la possibilità di fare gite in battello ma anche di noleggiare barche, canoe e pedalò. Se si ha in programma una sosta di più giorni vi è la possibilità di fermarsi in campeggi, hotel e B&B.

lago-viverone

Oltre a questa parte molto turistica vi è anche una sponda più selvaggia e naturalistica. È la sponda sud-occidentale che permette di fare un’immersione nella parte più autentica del lago, nella vegetazione e nella natura incontaminata.

È qui che troviamo una piccola ricostruzione dell’antico villaggio palafitticolo, un sito di notevole pregio che ci permette di comprendere come viveva la popolazione che abitava le sponde del lago.  

Il villaggio sorgeva tra Viverone e Azeglio ed è proprio in questa zona, infatti, sotto il livello dell’acqua, che sono stati rinvenuti i resti di circa 5000 pali conficcati nel terreno con la funzione di sorreggere proprio queste palafitte.

Nel 2011 il sito archeologico del Lago di Viverone è entrato a far parte dei Siti palafitticoli preistorici delle Alpi dell’Unesco.

lago-viverone

Raggiungere questo particolare villaggio è molto semplice perché richiede una brevissima passeggiata. Dopo essere arrivati ad Azeglio ci dirigiamo in Località Boscarina e seguiamo le indicazioni per la Chiesa di Sant’Antonio. Proseguiamo fino ad incontrare il cartello che ci indica la direzione per l’approdo palafitticolo. Qui lasciamo l’auto e proseguiamo a piedi lungo una strada sterrata in discesa che in pochissimi minuti ci porta a destinazione.

lago-viverone

Da qui, seguendo la strada sterrata sulla sinistra è possibile passeggiare attraverso boschi, prati e paludi per raggiungere una torre panoramica per l’osservazione della fauna locale. Lungo il tragitto sono state collocate anche casette in legno, ideali per fare un pic nic.

lago-viverone

Poco distante dal Lago, a circa una decina di chilometri, vi è il piccolo Ricetto di Magnano, un gioiello collocato sul crinale della collina sud-orientale della Serra d’Ivrea.

Se vuoi visitarlo puoi leggere qui la mia passeggiata.

Ricetto di Magnano

Ti è piaciuta questa passeggiata al Lago di Viverone?
Mettile un “mi piace” e seguimi anche su Instagram e Facebook per restare sempre aggiornato e non perderti altri racconti!

Ora, non ti resta che preparare lo zaino e partire all’avventura.

A presto.

Potrebbe anche piacerti

parco-pallavicino-stresa
Provincia del Verbano-Cusio-Ossola

Il Parco Pallavicino a Stresa

Il Parco Pallavicino si trova a Stresa sul Lago Maggiore. Un luogo ideale per passeggiare tra i fiori, con la possibilità di ammirare oltre 50 specie di animali.

leggi di più »

Ciao, mi chiamo Monica, sono nata nel 1987 e vivo in provincia di Torino, in un paesino del Canavese. Ho la passione per le gite fuori porta – soprattutto nella mia Regione – per le escursioni in montagna, le passeggiate nei borghi alpini e i viaggi all’estero. Mi piace vedere posti nuovi, gente nuova, conoscere e vivere culture diverse dalla mia. Ma mi piace anche stare in solitudine nella natura, respirare aria fresca e ascoltare i suoni della montagna.

Seguimi sui social

4 risposte

  1. Ciao Monica! Siamo vicine, tu sei nel Canavese e io in Valle di Susa, ho visto che con le tue escursioni sei passata anche da qui 😃
    Che spettacolo le palafitte: non conoscevo la storia di questo villaggio ma è davvero super interessante!

    1. Già, è stata anche per me una bella scoperta! Hai ragione, ogni tanto faccio una scappata anche in Val di Susa…mi piace molto! Magari allora un giorno ci incontreremo…

  2. Ho vissuto 4 anni a Torino dove ho imparato ad amare i boschi e le montagne – arrivo da Lisbona, dove il paesaggio è molto diverso.
    Voglio ritornare per trovare vecchi amici e far conoscere al mio compagno i luoghi meravigliosi del Piemonte e, trovo nel tuo blog, una miriade di spunti bellissimi. Grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla newsletter di raccontapassi

SARAI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NOVITA’