Giro Lago di Ceresole Reale

CONDIVIDI IL POST

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on reddit
Share on linkedin
Share on pinterest
Share on email
Share on whatsapp
Share on print

Ceresole Reale è un comune della città metropolitana di Torino situato in Valle Orco. Gran parte del suo territorio rientra nei confini del Parco Nazionale del Gran Paradiso che, istituito il 3 dicembre 1922, è il Parco Nazionale più vecchio d’Italia.

La località di Ceresole Reale è sicuramente il centro nevralgico del Parco, posizionata ai piedi delle maestose montagne che si specchiano nel suo bellissimo lago, un bacino artificiale situato a 1582 m.

Il lago, lungo più di 3 km, si è formato con lo sbarramento del fiume Orco e oggi le sue acque alimentano la centrale idroelettrica di Rosone. La costruzione della diga iniziò nel 1925 e terminò nel 1931, la sua creazione portò alla sommersione di molte case un tempo nella conca oggi occupata dal lago.

In questo articolo vi parlerò del Giro Lago di Ceresole Reale, una bella passeggiata che permette di compiere un anello lungo circa 7,6 km che segue le sponde del lago partendo dalla zona a ridosso del paese per poi addentrarsi in una suggestiva e fresca area boschiva e terminare con il passaggio sulla diga. Un susseguirsi, quindi, di ambienti diversi ma tutti molto suggestivi.

giro-lago-ceresole-reale

Dal paese di Ceresole Reale partono molte escursioni, più o meno difficili che conduco a laghi, rifugi, vette e punti panoramici. Tra le escursioni più frequentate vi è sicuramente quella che conduce al Lago di Dres, posto in una conca a 2087 m al cospetto delle Levanne, oppure l’escursione ai Laghi Bellagarda o al Rifugio Guglielmo Jervis a quota 2250m. Da Ceresole Reale è possibile raggiungere, anche in auto nel periodo estivo, il Colle del Nivolet, un valico alpino situato a quota 2612 m tra il Piemonte e la Valle D’Aosta.

Il Giro Lago che faremo oggi è invece molto semplice e adatto a tutti. Lo si può compiere in primavera, estate e autunno perché nel periodo invernale il lungolago si trasforma in una pista da fondo e il transito non è più consentito, se non agli sciatori.

Il giro ha diversi punti di accesso, io ho iniziato la passeggiata partendo poco sotto la diga, dove si trova la sbarra che limita l’accesso automobilistico e vi è un piccolo parcheggio dove poter lasciare l’auto.

giro-lago-ceresole-reale

Da qui dobbiamo salire fino alla balconata sul lago, poco prima della casa dei guardiani della diga, che lasciamo sulla sinistra, per prendere invece la direzione opposta e costeggiare il lago mantenendolo alla nostra sinistra. Questa è la direzione che ho deciso di prendere io, ma naturalmente si può percorrere la passeggiata dal verso opposto di marcia.

giro-lago-ceresole-reale

Questo primo tratto del Giro Lago percorre forse la parte più frequentata e conosciuta del Lago di Ceresole Reale, decisamente quella più turistica, più vicina alla strada statale (che costeggia) e anche più vicina ai servizi, ai negozi e alle aree pic nic, che da questo lato sono più numerose. Qui si cammina quasi esclusivamente su strada sterrata che presenta un’alternanza di salite e discese ed è priva di zone di ombra, ad eccezione delle aree attrezzate che sono alberate.

Al Lago di Ceresole Reale c’è anche la possibilità di praticare wind-surf, canottaggio, vela e kayak, negli appositi spazi destinati alla navigazione, e noleggiare l’attrezzatura necessaria in diversi punti noleggio.

giro-lago-ceresole-reale

Il paesaggio da questo lato è molto bello e suggestivo con una vista privilegiata sulle montagne che si specchiano nel lago.

Proseguiamo ora fino al termine del lago, dove troviamo un accesso alle sue acque con anche la possibilità di distendersi per prendere il sole o rinfrescarsi sulle sue sponde. Nei pressi dell’ampio parcheggio troviamo un’area pic nic, un parco giochi, i servizi e anche il Rifugio Massimo Mila, dove possiamo gustarci un buon piatto tipico di montagna.

Proseguiamo poi lungo la strada che attraversa il Torrente Orco e che passa accanto alla Centrale Villa dell’IREN, ed eccoci finalmente costeggiare il lago dalla parte della montagna.

giro-lago-ceresole-reale

Qui la strada è totalmente asfaltata e percorribile in auto solamente per il primo tratto, è quasi completamente in ombra e caratterizzata dal susseguirsi di grandi conifere che assicurano ampie zone fresche, cascatelle e cascate più grandi, come la magnifica Cascata del Dres. Lungo questo lato partono anche alcuni percorsi a cui accennavo prima, come il sentiero per il Lago di Dres, il Bivacco Leonesi o il Colle di Nel.

giro-lago-ceresole-reale

Proseguendo si torna alla diga, la percorriamo lungo tutta la sua lunghezza (circa 300metri) e in brevissimo tempo ecco che abbiamo terminato il nostro Giro Lago di Ceresole Reale, ritornando quindi al nostro punto di partenza, la sponda nord che costeggia il paese.

giro-lago-ceresole-reale

Ti è piaciuta questa passeggiata Giro Lago di ceresole Reale?
Mettile un “mi piace” e seguimi anche su Instagram e Facebook per restare sempre aggiornato e non perderti altri racconti!

Se ti stai preparando per la tua prima escursione in montagna ti lascio qualche consiglio per partire preparato.

Spero che anche tu possa trovare nella montagna una grande Maestra di vita!

A presto.

Potrebbe anche piacerti

Ciao, mi chiamo Monica, sono nata nel 1987 e vivo in provincia di Torino, in un paesino del Canavese. Ho la passione per le gite fuori porta – soprattutto nella mia Regione – per le escursioni in montagna, le passeggiate nei borghi alpini e i viaggi all’estero. Mi piace vedere posti nuovi, gente nuova, conoscere e vivere culture diverse dalla mia. Ma mi piace anche stare in solitudine nella natura, respirare aria fresca e ascoltare i suoni della montagna.

Seguimi sui social

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla newsletter di raccontapassi

SARAI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NOVITA’