10 trekking facili in Piemonte se sei alla tua prima esperienza

CONDIVIDI IL POST

Share on facebook
Share on twitter
Share on reddit
Share on linkedin
Share on pinterest
Share on email
Share on whatsapp
Share on print

10 trekking facili in Piemonte se vuoi fare la tua prima esperienza in montagna

Vuoi organizzare la tua prima escursione in montagna ma hai le idee poco chiare su quali siano i trekking più facili in Piemonte o quelli più adatti a chi, come te, ancora non è molto allenato?

Se ti stai avvicinando per la prima volta al mondo della montagna è bene che tu decida di procedere per gradi, non scegliere escursioni difficili o mete troppo lontane. Non sai ancora quali sono i tuoi limiti e potresti trovarti in difficoltà.

Ecco quindi alcuni dei trekking facili in Piemonte che ti consiglio di percorrere se vuoi fare la tua prima esperienza in montagna.

trekking-facili-piemonte

Pian Azaria

Dislivello del trekking: 301 m
trekking-facili-piemonte

Pian Azaria si trova in provincia di Torino, nel vallone di Campiglia Soana, in Val Soana, la prima valle del Parco Nazionale del Gran Paradiso che si incontra entrando dal Piemonte. L’escursione è molto facile e si sviluppa completamente su strada sterrata, ovvero sull’antico Sentiero di Caccia del Re Vittorio Emanuele II.

Pian Azaria è una conca silenziosissima, intorno verdi praterie e boschi di latifoglie e conifere. La si attraversa per mezzo di una strada completamente pianeggiante che ti permette di incontrare per prima Azaria Piccola, la vecchia casa di caccia del Re Vittorio Emanuele II, e poco più avanti la Chiesa del Sacro Cuore di Gesù.

La partenza avviene da una quota di 1350 m e l’arrivo si trova a quota 1651 m. Impiegherai all’incirca 1 ora per raggiungere il pianoro. E’ un trekking facile, che ti consiglio di percorrere nel periodo autunnale per ammirarne i suoi bellissimi colori caldi e rilassanti.

Leggi qui se vuoi qualche informazione più dettagliata sull’escursione.

Cappella della Madonna della Neve

Dislivello del trekking: 277 m
trekking-facili-piemonte

La Cappella della Madonna della Neve si trova a Rocca Canavese, in provincia di Torino. La si raggiunge attraverso una facile escursione su strada sterrata, attraverso i fitti boschi della Val Malone. All’arrivo trovi un piccolo santuario con una fantastica vista sul Canavese e, nel prato adiacente, un angolo per rilassarti e per fare un piacevole pic nic nel bosco.

La partenza avviene da una quota di 640 m e l’arrivo si trova a quota 917 m. Impiegherai all’incirca 50 minuti per raggiungere la cappella. E’ un’escursione che ti consiglio in una giornata limpida, perché dalla cima la vista è davvero sconfinata.

Leggi qui se vuoi qualche informazione più dettagliata sul percorso.

Croce del Faggio

Dislivello del trekking: 286 m
trekking-facili-piemonte

La Croce del Faggio si trova in provincia di Torino, a Locana, in Valle Orco, su un fantastico punto panoramico. La salita avviene principalmente su strada sterrata mentre in alcuni tratti si attraversano ampi pianori erbosi. La strada è in costante salita ma se vai con calma concedendoti qualche sosta per curiosare tra i bellissimi gruppi di baite che incontrerai durante il percorso ti assicuro che non faticherai più di tanto e la troverai un’escursione molto facile.

La partenza avviene da una quota di 1114 m e l’arrivo si trova a quota 1400 m. Impiegherai all’incirca 50 minuti per raggiungere la Croce del Faggio. E’ un trekking che ti consiglio di praticare in una bella giornata perché la vista da lassù è veramente magnifica.

Nei pressi della croce è stata installata a ottobre 2021 la Big Bench n. 174, una delle famose panchine giganti ideate dal designer americano Chris Bangle.

Leggi qui se vuoi qualche informazione più dettagliata sul percorso.

Da Malciaussia al Lago Nero

Dislivello del trekking: 202 m
trekking-facili-piemonte

Il Lago di Malciaussia è un bellissimo lago in Val di Viù, frazione di Malciaussia, nel comune di Usseglio, in provincia di Torino. Dal lago partono diversi itinerari più o meno difficili, io ti consiglio una facile escursione che da Malciaussia porta al Lago Nero, un bellissimo specchio dalle acque scurissime e profonde.

La salita avviene attraverso un sentiero immerso nel verde, in un ambiente molto aperto e con una fantastica vista sul Lago di Malciaussia. La partenza avviene da una quota di 1805 m e l’arrivo si trova a quota 2007 m. Impiegherai all’incirca 1 ora per raggiungere il Lago Nero. E’ un’escursione che ti consiglio nel periodo compreso tra inizio giugno e metà ottobre, quando puoi raggiungere il Lago di Malciaussia in auto.

Leggi qui se vuoi qualche informazione più dettagliata sul percorso.

Da Pian del Re al Lago Fiorenza e al Lago Chiaretto

Dislivello del trekking: 241 m

Pian del Re si trova all’interno del Parco del Monviso, in Valle Po, in provincia di Cuneo. Situato nel comune di Crissolo è famoso per custodire le sorgenti del fiume Po. Da qui parte un giro ad anello di 4 laghi, ma essendo un trekking abbastanza lungo, io ti consiglio, per iniziare, di raggiungere solamente i primi due laghi.

Da Pian de Re, in prossimità delle Sorgenti del Po inizia un sentiero che sale ripido e a gradoni, ma molto breve che in circa 30 minuti ti conduce al Lago Fiorenza. Qui il Monviso si specchia nelle acque del lago e sono sicura che la fatica fatta per raggiungerlo verrà subito ripagata. Da qui puoi proseguire e raggiungere in altri 40 minuti il punto panoramico sul Lago Chiaretto, famoso per la sua colorazione turchese.

La partenza avviene da una quota di 2020 m e l’arrivo si trova a quota 2300 m. Impiegherai all’incirca 1 ora e 10 minuti per raggiungere il Lago Chiaretto. E’ un’escursione che ti consiglio nel periodo di apertura della strada tra il Pian della Regina e il Pian del Re in modo da avvicinarti il più possibile in auto e accorciare quindi di parecchio dislivello il tuo trekking.

Leggi qui se vuoi qualche informazione più dettagliata sul percorso.

Lago Rosset dal Colle del Nivolet

Dislivello del trekking: 175 m
trekking-facili-piemonte

Il Colle del Nivolet è un valico alpino tra la Valle Orco, in Piemonte, e la Valsavarenche, in Valle D’Aosta. Si trova nell’area protetta del Parco Nazionale del Gran Paradiso. Un vero e proprio paradiso che nei mesi estivi puoi raggiungere in auto o tramite una comoda navetta.

Da qui partono molto escursioni, più o meno facili. Io ti consiglio di raggiungere il Lago Rosset con il suo caratteristico isolotto a forma di cappello. L’escursione è molto facile, la partenza avviene nei pressi del Rifugio Savoia, seguendo le indicazioni per il Colle Rosset. Il sentiero attraversa gruppi di baite e poi ampie praterie e ruscelli. La partenza avviene da una quota di 2534 m e l’arrivo si trova a quota 2709 m. Impiegherai all’incirca 40 minuti per raggiungere il Lago Rosset.

Leggi qui se vuoi qualche informazione più dettagliata sul percorso.

Lago Laune a Sauze d’Oulx

Dislivello del trekking: 337 m
trekking-facili-piemonte

Il Lago Laune è un bellissimo specchio d’acqua, posizionato a quota 2043 m, facilmente raggiungibile dalla frazione Richardette di Sauze d’Oulx, in provincia di Torino. E’ il posto ideale per una domenica pomeriggio con la famiglia, in totale relax oppure punto di partenza per trekking più impegnativi.

L’escursione avviene totalmente su strada sterrata e la pendenza non è mai eccessiva. E’ quindi un trekking facile, adatta a tutti, anche ai bambini. In alcuni punti è possibile abbandonare la strada per seguire il sentiero che taglia attraverso il bosco e permette di accorciare i tempi. La partenza avviene da quota 1706 m, e impiegherai circa 40 minuti per arrivare a destinazione.

Leggi qui se vuoi qualche informazione più dettagliata sul percorso.

Anello dei 13 Laghi da Prali

Dislivello del trekking: 250 m
trekking-facili-piemonte

Il giro ad anello dei 13 Laghi di Prali permettere di compiere un facile trekking camminando su vecchie mulattiere militari su un percorso semplice che alterna tratti in piano ad altri in saliscendi mai troppo faticosi.

La conca dei 13 Laghi si trova a Prali, in Val Germanasca, ed è raggiungibile attraverso la seggiovia del comprensorio “Prali Ski Area”, che in circa 30 minuti porta al Bric Rond, dove ha inizia l’escursione per raggiungere i laghi. Una volta arrivati alla conca troverete un paesaggio unico, caratterizzato da viste mozzafiato e dalla presenza di molti laghetti.La partenza avviene da quota 2480 m (punto di arrivo della seggiovia) e il giro completo dei laghi si compie in circa 2 ore.

Leggi qui se vuoi qualche informazione più dettagliata sul percorso.

Rifugio Pastore

Dislivello del trekking: 309 m
trekking-facili-piemonte

Il Rifugio Pastore si trova a quota 1575 m in Valsesia, in provincia di Vercelli. Si trova ai piedi del Massiccio del Monte Rosa, presso l’Alpe Pile, nel cuore del Parco Naturale Alta Valsesia.

È  raggiungibile in due diversi modi con partenza dalla frazione Wold, 1km dopo Alagna. Si può scegliere di percorrere il sentiero, ripido, con una lunga scalinata, ma molto bello e suggestivo che conduce al rifugio in circa 1h oppure si può scegliere di seguire la strada asfaltata per circa 3km fino alla Località Acqua Bianca e poi proseguire su sentiero. In questo caso i tempi di percorrenza sono leggermente più lunghi.

Leggi qui se vuoi qualche informazione più dettagliata sul percorso.

Rifugio Arlaud

Dislivello del trekking: 105 m
trekking-facili-piemonte

Uno degli itinerari più conosciuti e frequentati del Parco del Gran Bosco di Salbertrand, in Val di Susa (To), è quello che conduce al Rifugio Arlaud in località Montagne Seu.

Raggiungerlo richiede una passeggiata poco impegnativa, su strada sterrata dove la pendenza non è mai eccessiva. Un trekking facile dunque, adatto anche ai principianti.

Il Rifugio si trova a quota 1771m, ed è situato in un piccola borgata con una fantastica vista panoramica sull’arco alpino. Il posto ideale per rilassarsi al sole, fare un pic nic o gustarsi un buon piatto preparato dal rifugio.

Leggi qui se vuoi qualche informazione più dettagliata sul percorso.

TREKKING FACILI IN PIEMONTE: CONCLUSIONI

Ora che sai nel dettaglio quali sono gli itinerari di trekking facili da percorrere in Piemonte non ti resta che preparare lo zaino e iniziare l’avventura.

Se ti stai preparando per la tua prima escursione in montagna ti lascio qualche consiglio per partire preparato.

Spero che anche tu possa trovare nella montagna una grande Maestra di vita!

A presto.

Potrebbe anche piacerti

Ciao, mi chiamo Monica, sono nata nel 1987 e vivo in provincia di Torino, in un paesino del Canavese. Ho la passione per le gite fuori porta – soprattutto nella mia Regione – per le escursioni in montagna, le passeggiate nei borghi alpini e i viaggi all’estero. Mi piace vedere posti nuovi, gente nuova, conoscere e vivere culture diverse dalla mia. Ma mi piace anche stare in solitudine nella natura, respirare aria fresca e ascoltare i suoni della montagna.

Seguimi sui social

2 risposte

  1. Grazie Monica, sono alla ricerca di escursioni facili perché nn sono molto allenata…. tu mi hai dato degli spunti molto interessanti che seguiró con particolare interesse! In questa stagione, secondo te, é fattibile un’escursione al rifugio Arlaud? Grazie……

    1. Ciao Daniela! ti ringrazio! Il Rifugio Arlaud dovrebbe essere aperto tutto l’anno e la strada per raggiungerlo penso venga battuta regolarmente.Ti consigio però, prima di andarci, di consultare il loro sito internet così da essere aggiornata in tempo reale. A presto!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla newsletter di raccontapassi

SARAI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NOVITA’